Eruli

- PROVENIENZA E SPOSTAMENTI Popolazione di stirpe germanica, originaria del sud della Scandinavia, gli Eruli vivevano nella grande pianura orientale europea, tra il mar Baltico e il mar Nero.

- Tra il II e il III secolo si spostarono nella regione compresa tra il fiume Dnepr e il Mare d’Azov. Nel loro girovagare sono spesso associati agli Ostrogoti.
Guidano il sacco di Bisanzio nel 267, ma i loro guerrieri che stavano a oriente vengono annientati due anni più tardi.

- STORIA Sono i primi barbari ad arrivare in Italia, sotto la guida di Odoacre. Rimesse le insegne dell'Impero e richiesto per sé il governo d'Italia, Odoacre procede alla distribuzione di terre ai soldati. Latifondi, plaghe deserte, terre non mancavano in Italia; l'agricoltura ne risente subito i benefici effetti e l'importazione del grano non è più necessaria. Odoacre, infatti, era re degli Eruli e mise definitivamente fine all'esistenza, ormai solo "formale", dell'Impero d'Occidente.
Odoacre mantenne intatte le leggi e le istituzioni romane e distribuì un terzo delle terre alle sue milizie con enorme vantaggio per l’agricoltura. A Costantinopoli ottenne da Zanone il governo dell’Italia e il titolo di "patrizio", che tenne fino al 493, quando venne sconfitto dagli Ostrogoti di Teodorico.

- Gli Eruli furono nuovamente in Italia al seguito di Odoacre: sconfissero l'ultimo imperatore romano d'Occidente e vennero a loro volta sconfitti dagli Ostrogoti di Teodorico. Dopo questa sconfitta questa popolazione scomparve quasi completamente; infatti, i superstiti della battaglia subirono una diaspora, venendo in gran parte assorbiti dai Longobardi. Una parte di loro preferì trasferirsi in Illiria, un'altra parte, tra la quale si trovava la famiglia reale, migrò nell'odierna Svezia meridionale. Da questo momento in poi si perdono le tracce di questa popolazione che tanto terrore aveva portato tra le popolazioni dell'Impero.

Gli spostamenti degli Eruli.

Eruli.JPG
(1) Zona d'origine (2) mare d'Azov (3) varie scorrerie (4) Vienna (5) Illiria

Sitografia: http://www.alarico.org/eruli.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Eruli
http://it.wikipedia.org/wiki/Invasioni_barbariche_del_V_e_VI_secolo
http://www.itisfermi-serale.it/richichi/CronologiaDominazioni.htm